Domenica, 16 giugno 2019

Arena a Impatto Zero®

logo Impatto ZeroAnche gli imminenti concerti all'Arena di Verona di Luciano saranno all'insegna del verde: dopo gli scorsi Ellesette, Stadi 2008 e Sette Notti In Arena, Luciano conferma l'impegno a favore dell'ambiente rinnovando l'adesione al progetto Impatto Zero® di LifeGate.

Un gesto grande e concreto per "dare ossigeno al pianeta", riducendo e compensando le emissioni di anidride carbonica generate dall'evento.

La CO2 prodotta dalle serate veronesi sarà riassorbita con la creazione di una foresta in Costa Rica, che andrà a sommarsi ai polmoni verdi generati dai precedenti tour.

Impatto Zero® è il primo progetto italiano, promosso da LifeGate, che concretizza gli intenti del Protocollo di Kyoto: riduce le emissioni di anidride carbonica e le compensa attraverso la creazione di nuove foreste. Tutto questo è possibile mediante la quantificazione dell'impatto ambientale di attività, aziende, prodotti e persone.

Calcolando le emissioni di anidride carbonica e gas a effetto serra, queste ultime vengono compensate con la riforestazione e la tutela di aree boschive in Italia e nel mondo. L'analisi d'impatto ambientale commissionata da Luciano considera gli aspetti organizzativi delle serate, i materiali impiegati, l'energia elettrica utilizzata, la mobilità dello staff e del pubblico, oltre al materiale promozionale e di comunicazione.

Per ridurre le emissioni di anidride carbonica, LifeGate e LigaChannel promuovono l'utilizzo dei mezzi pubblici per raggiungere l'Arena e incentivano il car-pooling, cioè la condivisione del viaggio con amici animati dalla stessa passione musicale e dal rispetto per l'ambiente. E non è tutto. Se stai per raggiungere il concerto, oltre al biglietto, ricorda di metterti in tasca il tuo vecchio cellulare: grazie al progetto Vodafone MyFuture potrai smaltirlo negli apposti box di raccolta per farlo riciclare. Contribuirai così alla realizzazione di tetti fotovoltaici nelle scuole.

Luciano, LigaChannel e Impatto Zero® ti aspettano dal 19 settembre al 4 ottobre a Verona.

Non mancare!

Martedì, 8 settembre 2009