Martedì, 22 ottobre 2019

6/11 Torino: il racconto di Valentina

racconto TO

Racconta il tuo concerto di Luciano a teatro, inviando un email a: teatri@ligachannel.com

Perfetta. Giornata perfetta. Serata perfetta…concerto perfetto e MUSICISTI SUBLIMI… L’adrenalina comincia a farsi sentire alle 17 quando esco da lavoro, un salto a casa e poi si parte in direzione Torino. Pochissimo traffico (alquanto strano!), tutto fila liscio come l’olio e arrivo puntuale, oramai in piena fibrillazione, davanti al Regio…e non un teatro come un altro…IL REGIO DI TORINO. Ci sono entrata già tante volte, ma un conto è andarci a vedere le Nozze di Figaro o il Don Giovanni…un conto e sedersi al proprio posticino rosso con la certezza di essere investita da una botta di emozioni al cubo.. già con le mani di Allevi che si muovevano straordinariamente bene sul pianoforte ho cominciato a sentire le emozioni far capolino dal cuore, ma poi con le dolcissime note di "Sono Qui per l’Amore" il groviglio che c’era dentro è salito fino in gola e si è sciolto in un attimo.

Arrangiamenti a dir poco epici, un tripudio di colori, di suoni, di strumenti suonati con passione, di amore per la musica e per quelle parole che sembrano così facili da dire, da cantare, da urlare (anche al Regio!) da sfogare… quando le canti insieme a lui.

Ogni pudore svanisce, ogni mia cellula timida (e in genere sono tante) sparisce e canto canto canto… e poi rimango incantata dai suoni di Mel, di Rigo, di Mauro, di Josè, di Robi, di Giovanni. E di Luciano. Per due ore ci sono solo Emozioni allo stato puro. Ho riso, ho pianto, ho urlato, ho ascoltato poesie, ho perso la voce…ho giocato a qualcos’altro (non a rimpiattino)... mi sono sentita leggera, nel vestito migliore, nella testa un po’ di sole e...in punta di labbra, ma che arrivava direttamente dal più riposto cantuccio del cuore…una bella canzone.

Due ore e mezza volate via come un soffio di vento, che mi sono entrate dentro, nel profondo... ho assorbito tutto quello che potevo, ogni movimento, ogni espressione, ogni nota...tutto...tutta la carica che il palco ha sprigionato, che Liga mi ha trasmesso, la forza per VOLERE UN MONDO ALL’ALTEZZA DEI SOGNI CHE HO...

Grazie, grazie, grazie…
Valentina

Martedì, 7 novembre 2006