Domenica, 5 luglio 2020

Manic Streets Preachers "Send Away The Tigers" (Columbia/Sony-Bmg)

Manic Street Preachers - Send away the tigersFesteggiano 17 anni di carriera e, nonostante le vicissitudini anche misteriose (il loro fondatore Richey Edwards ha fatto perdere le proprie tracce da 12 anni), i Manic Street Preachers hanno deciso di proseguire il loro cammino musicale virando spesso tra generi diversi ma tutti accomunati dal rock. Vengono dal Galles e nel 1990 la loro prerogativa era quella di fare un album di grande successo poi sparire. L'intento non riuscì e, anzi, ci vollero altri 8 anni per consacrare questa band tra le migliori al mondo, come scrisse ai tempi il prestigioso Q Magazine. Oggi abbiamo tra le mani "Send Away The Tigers", ottavo loro album che già dal singolo "Your Love Alone Is Not Enough" realizzato con la frontwoman dei Cardigans promette bene.

Il loro precedente "Know Your Enemy", snobbato da critica e fans, ha probabilmente contribuito a far tornare la voglia di rock and roll e in 38 minuti totali, i Manic Street Preachers sono abilissimi nel tuffarsi a capofitto tra Oasis e Clash, tra Aerosmith e Smashing Pumpkins con vergate alla Guns dei tempi d'oro. Il valore aggiunto è che sono i Manic Street Preachers che conoscono bene (e in questo caso lo dimostrano) quali siano le giuste dosi per creare la loro miscela esplosiva. Curiosi anche i titoli: ci sono tre canzoni dedicate alle stagioni (Indian Summer, Autumn Song - uno dei brani migliori- e Winterlovers). Sono in gran forma, non c'è che dire. E chi li considerava finiti dovrà ricredersi e mettere nel proprio lettore questo "Send Away The Tigers".

 

Martedì, 8 maggio 2007